mercoledì 30 novembre 2016

Pensieri dal Rinascimento

Epoca nuova, questa sera, per discutere al laboratorio di biblioterapia all'Universita Popolare di Sona. Il primo Rinascimento sarà il protagonista attraverso la vita di Lorenzo il Magnifico e la sua corte. I Medici vanno di moda oggi, dopo la trasmissione della serie televisiva che li riguarda. Esiste il libro da cui è stata tratta, ma che non ho considerato adatto. C'è una via di mezzo tra il trattato storico e il romanzo storico o quasi storico. Si tratta di libri che non abbandonano la verità documentata, pur formulando ipotesi, ma che riescono, attraverso un linguaggio accattivante, a rendere piacevoli argomenti non sempre semplici. E poi le opere del Magnifico e di chi gli stava attorno. Leggerò Bacco e Arianna, ma anche la splendida Eco e Pan di Poliziano. L'idea è quella di appofondire la vita del Magnfico e approdare a una discussione sulla malinconia, quella che, per alcuni biografi, lo hanno contraddistinto. Ma la biblioterapia è costituita da un paio d'ali che può portare lontano. Solo stasera saprò dove.

Nessun commento:

Posta un commento