martedì 1 dicembre 2015

Libri per la Giornata Mondiale per la lotta contro l'AIDS

Un libro per riflettere sulle implicazioni dell'infezione da HIV e dell'AIDS? Philomena di Martin Sixsmith è uno dei testi che, all'interno di una più grande storia, narra le contraddizioni psicologiche del protagonista, dei suoi comportamenti a rischio e delle implicazioni umane di questa malattia di cui si parla sempre meno e che, per fortuna, miete sempre meno vittime. Ma è di questi giorni la notizia che se i decessi per AIDS sono in diminuzione, le nuove infezioni sono in continuo aumento. In Italia vi è un vergognoso silenzio in materia. Non si parla più della necessità di eseguire il test in caso di comportamenti a rischio, di utilizzare il profilattico, di come mantenere informati i più giovani.
Un altro libro che vorrei consigliare è L'imperatore del male. Una biografia del cancro di Siddhartha Muckerjee, corposo tomo in cui si parla di cancro, ma anche dell'AIDS e dell'incredibile capacità che la comunità omosessuale americana ebbe nell'assistenza ai primi malati e nel mettere in atto comportamenti preventivi, evidenziando per primi come le misure di protezione durante i rapporti sessuali fossero efficaci.
Oggi è il 1 dicembre 2015, giornata mondiale per la lotta contro l'AIDS. Oggi si parlerà in continuazione di questo argomento. Ma domani il problema sarà il medesimo. Calerà il silenzio. Ma almeno i nostri libri continueranno a parlare. 

Nessun commento:

Posta un commento