sabato 31 ottobre 2015

L'occasione che può dare Halloween

Come festeggiare Halloween in un paese, come il nostro, dove Halloween non è che una festa commerciale? Semplice: trasformando una sera inutile in un'occasione di lettura. Basta poco: spegnere la luce, qualche candela e un libro. Ecco qualche consiglio sui titoli utilizzabili. Se volete andare sul sicuro e avere vasta scelta, ci sono i tanti racconti di Roald Dahl, tra cui Streghe, per esempio. Anche il classico Il fantasma di Chanterville di Oscar Wilde è una scelta possibile: racconto breve, effetto terrorizzante, ma senza esagerazioni. Volendo osare, potreste trarre un brano dai grandi classici fantasy come Le cronache di Narnia di Lewis o Lo Hobbit di Tolkien (sconsiglio il Signore degli Anelli, più adatto agli adulti), anche se solo se conoscete già i testi sarete in grado di accedervi facilmente. Per i più grandicelli un brano da Harry Potter potrebbe entusiasmare, mentre nei più piccoli può davvero scatenare paure eccessive (cosa che ho avuto personalmente occasione di osservare). E se avete bisogno di organizzarvi velocemente senza dovervi troppo impegnare, cercate una raccolta con i testi originali dei fratelli Grimm (non rifacimenti, solo traduzioni). Pensate si tratti di fiabe innocue? Attorniatevi di bambini alla sola luce delle candele: dopo le prime letture dovrete ricredervi.

Nessun commento:

Posta un commento