martedì 28 ottobre 2014

Evviva Halloween fatto di libri!




Halloween? Lo vogliamo diverso. Lo dobbiamo insegnare diverso. E se, invece di portare i bambini e i ragazzi travestiti da mostri e fantasmi per le case, lì accompagnassimo nel vero mondo del mistero? Basta un libro! Luci spente, candele attorno, un cerchio e un libro da leggere ad alta voce nel tono giusto. Per la scelta non c'è problema: Wilde con "Il fantasma di Chanterville", un bel racconto di Buzzati da "La boutique del mistero", un brano da uno dei libri di Harry Potter, una delle tante favole dei fratelli Grimm. E poi ci sono miriadi di libri per bambini: tutta la schiera dei capolavori di Roald Dahl tra cui l'adattissimo "Le streghe", italianissimi autori come Giusi Quarenghi con il suo "Strega come me". E i più temerari potrebbero leggere, con un commento significativo e una buona dose interpretativa, qualche canto dell'Inferno di Dante o qualche pezzo dell'"Amleto" di Shakespeare. Scrolliamoci di dosso la brutta copia dell'Halloween americano e inventiamocene uno tutto nostro. Fatto di libri.

Nessun commento:

Posta un commento