venerdì 1 agosto 2014

L'amore graffia il mondo




E' un piccolo gioiello "L'amore graffia il mondo" di Ugo Riccarelli. Niente opulenza, nulla di eccessivo, ma semplicità assoluta in una scrittura davvero preziosa. La trama è di quelle che non hanno nulla di eccezionale: nessun colpo di scena, niente scene d'azione (se si escludono i bombardamenti durante la guerra), assenza totale di trasgressioni. È il racconto che qualsiasi delle nostre nonne potrebbe regalarci, ma molto molto più profondo. Riccarelli analizza l'animo umano che sembra venire a galla tra le parole che ha tracciato sul foglio. E la conclusione accenna alla vita dell'autore e alla sua malattia che ha segnato il suo corpo, ma anche arricchito la sua magnifica penna.

Nessun commento:

Posta un commento