sabato 8 marzo 2014

Libri ovunque




Ieri è stata una insolita giornata a base di libri. Ho iniziato nel pomeriggio portando la Biblioterapia in un convegno al policlinico di Borgo Roma. Poi mi sono scaraventato in libreria, godendomi un'ora sul pavimento, leggendo a voce alta, in attesa di bambini che, invece, mi hanno lasciato in compagnia de "La storia infinita". La serata l'ho dedicata a prepararmi per un incontro, a cui parteciperò, presso un'associazione culturale.
Mi piace ognuna di queste diverse situazioni. I libri non pongono confini. Più leggi, più orizzonti si aprono di fronte a te. Dai microfoni di un convegno o dal pavimento di una libreria, l'essenza dei libri non cambia, la soddisfazione è la stessa. È nel libro che si trova il necessario, il resto è un contorno.

Nessun commento:

Posta un commento