giovedì 2 maggio 2013

Nuovi modi di leggere




Quanto tempo passiamo nello spostarci da un luogo all'altro? I pendolari lo sanno bene. Sanno bene come sia forte il senso di tempo buttato.
Dagli Stati Uniti arriva l'idea, almeno per le metropolitane, di facilitare la lettura in quei momenti di "tempo morto". Come? Attraverso dei pannelli su cui vi sono titoli e bare-code che permettono, con uno smartphone o un tablet, di leggerne le prime dieci pagine. Cose che a noi sembrano futuristiche. Ma il futuro arriva dal passato. A dimostrarlo è l'abitudine consolidata di leggere libri di carta, testimoniato da siti che ritraggono in foto le tante persone che trasformano il tempo perso in un'occasione di splendida lettura. Un'ulteriore dimostrazione di quanto sia importante, per progredire, leggere, leggere, leggere...

Nessun commento:

Posta un commento