martedì 13 novembre 2012

I non lettori




Ieri sera ho tenuto il primo incontro del "Gruppo di Lettura Creativa" alla Biblioteca di Vago di Lavagno. Ancora una volta mi convinco di quanto i lettori si incontrino e si riconoscano, e così è avvenuto in questa occasione. Tra noi c'è anche un ragazzo che si definisce "non lettore", desideroso di trovare la passione per la letteratura. Ma può una persona che ambisce a diventare "lettore" definirsi "non lettore"? Credo che l'amore per i libri nasca da questo desiderio. Conosco molte persone che considero "non lettori" perché rifiutano il gesto stesso di aprire un libro, considerato con spregio, quasi fosse un'onta avvicinarsi a tale strumento. Io credo che il solo desiderio di entrare nei libri ci fa lettori, ancor prima di scorrere quelle pagine che ci appassioneranno. Per questo posso dire che ho passato una splendida serata con un gruppo formato da lettori: il tempo li trasformerà in grandi amanti della letteratura. Tutti.

Nessun commento:

Posta un commento