venerdì 21 ottobre 2016

Esiste davvero la biblioterapia?

Una parte importante del mio lavoro consiste nello studiare e nello scrivere riguardo la biblioterapia. Questa necessità nasce dal fatto che abbiamo a disposizione una lunga tradizione che viene dagli Stati Uniti e dal Regno Unito che ha molto da insegnarci, ma siamo privi di una nostra modalità di applicazione di questa tecnica. Due anni fa ho scritto un articolo riguardo al sistema messo a punto in Gran Bretagna per aiutare i pazienti in riabilitazione psichiatrica attraverso il sistema bibliotecario sparso nel territorio. Nulla di nuovo, quindi, ma solo il tentativo di divulgare attraverso una rivista italiana, nello specifico Biblioteche oggi, un'idea straniera, ma potenzialmente applicabile anche da noi. Si intitola Esiste davvero la biblioterapia? e la pubblicazione è avvenuta a ottobre del 2014 e come tutti gli articoli di questa rivista, anche questo, dopo due anni, diviene liberamente consultabile in rete. E' quindi con piacere che inserisco tra i materiali a disposizione nel blog questo articolo (che potete leggere anche da qui), che spero sarà utile agli addetti ai lavori e soddisferà la curiosità di quanti amano i libri e vogliono conoscere un modo diverso per utilizzarli.

Nessun commento:

Posta un commento