mercoledì 2 settembre 2015

Corso di Biblioterapia: una scuola di vita attraverso la letteratura

Settembre è arrivato e con lui i progetti per arricchire le nostre giornate. I miei sono, ovviamente, legati alla biblioterapia. A quanti possono essere interessati propongo il consueto corso di Biblioterapia presso l'Università Popolare di Sona cui sono particolarmente affezionato: è qui che ho iniziato a tenere i primi laboratori ed è qui che considero presenti le mie radici da biblioterapista. 
Nonostante i corsi già tenuti siano sempre stati diversi, anche quest'anno il programma non sarà copiato dai precedenti. Ho cercato di alternare argomenti seri con altri più leggeri. Così alla Follia nella letteratura si contrapporrà il Sesso tutto da ridere per poi proseguire con un laboratorio su un argomento di cui ho già parlato ai corsisti di vecchia data, ma a cui solo quest'anno mi sono deciso a dedicare un incontro intero: la vaffanculoterapia.
Nonostante il nome irriverente, non sarà l'aspetto ironico a prevalere. Dalla letteratura prenderemo esempi di sfogo, ma anche di sincerità estrema e necessaria, parlando di quanto sia difficile confessare agli altri tutti i nostri pensieri, ma anche di come possa essere salvifico per il nostro equilibrio psichico.
Dal 7 settembre 2015 sarà possibile iscriversi.
  Qui potete trovare tutte le informazioni sul mio corso e su tutti quelli proposti dall'Univesità Popolare.  Inoltre, il 10 settembre, presso la scuola media di Lugagnano, alle 20.45 si terrà la presentazione dei diversi corsi, e lì mi troverete per rispondere a ogni vostra curiosità.
Il programma del laboratorio di Biblioterapia rimarrà disponibile nell'home page di questo blog e sul vademecum dell'Università Popolare.
Ormai tutto è pronto: sarà senz'altro bello ritrovare qualche corsista abituale e accogliere i nuovi che vorranno unirsi a noi.

3 commenti:

  1. Ciao, per noi che siamo lontani e non possiamo partecipare, è possibile (anche a fine corso per non svelare niente) avere la lista dei libri che consigli per il tema? In cambio ti suggerisco un libro io, ma leggilo eh? Non te ne pentirai, io mi sono divertita tantissimo, è scritto con un'intelligenza rara; è "Il libro del mal amore" di Fernando Iwasaki, visto che sei un anobiiano anche tu ti lascio il link http://www.anobii.com/books/Il_libro_del_mal_amore/9788876416279/01f7621a7ef606e4b7# Ecco, se non l'hai già letto penso che ti possa davvero essere utile per i tuoi corsi di biblioterapia, cosa c'è di più comico degli amori che non corrispondono? Grazie :)

    RispondiElimina
  2. Grazie del cosiglio Irene, lo segurò senz'altro. Per quanto riguarda i libri che utilizzerò, dopo l'avvio del corso, ogni settimana inserirò un post riassumento in breve l'incontro e i libri utilizzati. Ma se guardi tra il riquadro "lettori fissi" e quello di facebook, verso la fine della colonna a destra, troverai un link (è il primo di cinque) "consigli di lettura". Lì sono inseriti i libri che leggo e i relativi commenti e la maggior parte dei libri che utilizzerò saranno tra quelli. Io intanto spio il tuo profilo su anobii...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovato, grazie! Alcuni li ho letti ma me ne mancano parecchi. Allora seguirò i tuoi post, grazie!

      Elimina