sabato 7 febbraio 2015

Quando sexy fa rima con lettore



















La lettura in coppia accende l'eros? È questo che leggo questa mattina in un articolo. E la cosa mi lascia perplesso. Al famoso motto "reading is sexy" non sento di far corrispondere l'assioma "leggere insieme accende la passione". La sensualità del lettore e della lettrice sta nel fascino di chi ha neuroni attraenti quanto e più del fisico. Non si tratta di creare un elogio del "fisicamente sfigato" consolandolo col fatto di essere intelligente. Anzi! La lettura rende interessante una persona che possiamo individuare nel tipo sexy, certamente non edonista, ma sufficientemente sicuro di sé da attirare l'attenzione. Leggere insieme può essere afrodisiaco quando accade per caso: una poesia d'amore, un aforisma eccitante, un brano commovente possono innescare una scintilla in una situazione monotona. Scintilla che però dubito possa essere riprodotta a piacimento tutte le volte che lo si vuole. La sensualità del lettore, invece, rimane sempre. Rimane la sua imprevedibilità intellettuale, i suoi sguardi persi nei libri, le assenze beate nei pensieri impegnati a unire trame, le idee originali, e quindi eccitanti davvero, nella vita di tutti i giorni.
Volete essere lettori sexy? Leggete molto, ma trovate anche il tempo per curare l'aspetto fisico quanto basta (lo so, chi legge vorrebbe fare solo quello); siate orgogliosi delle vostre letture, non nascondete le vostre bibliomanie e leggete in pubblico senza timori. Non importa se spesso dovete fingere di essere banale e svampito per non farvi isolare dal gruppo: ricordate sempre che voi, voi lettori, siete e rimante sempre i più fichi.

2 commenti: