mercoledì 31 dicembre 2014

I buoni propositi (letterari) per l'anno nuovo







Ultimo giorno dell'anno. Stop ai bilanci sull'anno passato, avanti ai progetti per l'anno nuovo. Escludendo il fattore tempo, che poi è l'ostacolo principale, mi sorgono idee di ogni tipo. Intanto vorrei arricchire il blog. È lo stesso da troppo tempo, nonostante il buon afflusso di visitatori necessita di un rinnovo importante. Non sono ancora riuscito a inserire video di rilievo e mi piacerebbe sviluppare un indice che permetta agli internauti di trovare argomenti specifici individuabili a vista d'occhio. Mi ripropongo poi di collegare a Biblioterapia Italiana altri due blog: uno che sia statico, ma che contenga indicazioni specifiche, con riferimenti bibliografici e un taglio tecnico/professionale riguardo all'utilizzo della Biblioterapia; un altro più dinamico che contenga storie scritte da infermieri che raccontino il lato umano della professione. Altra cosa che mi ripropongo è di ricominciare a scrivere. Non so più neppure se sono capace, tanti anni sono passati. E poi devo riprendere gli esercizi di calligrafia medevale. Infine accenno alla lettura, ma solo per dovere. Ripromettermi di leggere sarebbe come dire che con l'anno nuovo mi impegno a respirare. Lo farò certamente. Chissà se aumentando il ritmo si va incontro a una polipnea letteraria. Rischierò!
Buon anno a tutti!!

Nessun commento:

Posta un commento