venerdì 2 agosto 2013

Un luogo senza libri?




Vivreste mai in un luogo dove non ci sono libri? È una domanda contenuta nell'appello del sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini, desiderosa di creare una biblioteca che oggi l'isola non possiede. Né possiede un negozio che li venda. Il tam tam partito dalla rete si sta diffondendo notevolmente, soprattutto perché chiedere libri anziché soldi o voti nel nostro Paese è alquanto insolito. È triste che oggi una pubblica amministrazione non sia in grado di finanziare l'acquisto di libri. Ma sarebbe molto più triste se nessuno se ne preoccupasse. Quindi, grazie sindaco.

Nessun commento:

Posta un commento