sabato 20 luglio 2013

1Q84 1 e 2. E 3?




Murakami mi ha affascinato fin dalle prime pagine. La sua scrittura è sciolta e gradevole. Le trame surreali divengono verosimili e l'anno 1Q84 sembra reale. Ho iniziato il libro con l'idea di leggere solo il primo, tanto per conoscere l'autore. Poi mi è sembrato inevitabile continuare: gli intrecci non si erano sciolti e il nodo più importante non si era ancora rivelato. Ora mi accingo a finire il secondo. E la promessa di non iniziare il terzo sta già vacillando. Ma voglio tenere duro. Vorrei tener duro. Spero che il finale sia orrendo così da lasciarmi prendere da altre letture. Riuscirò nel mio intento? Al momento non ho ancora il libro in casa, e quindi il pericolo e' scongiurato. Per ora...

Nessun commento:

Posta un commento