martedì 12 marzo 2013

Lettura improvvisata con musica: esperienza unica!




Era da quest'estate che non ci riprovavo, e qualche dubbio sulla buona riuscita della serata ce l'avevo. Sto parlando di quella che si potrebbe chiamare "Lettura improvvisata con musica". L'ho fatto alla biblioteca di Vago di Lavagno, con l'indispensabile arpa di Emiliano Martinelli, musicista dalla particolarissima capacità di interpretare i sentimenti delle persone e della lettura che queste propongono. Tutto si basa sulla scelta del testo. Ognuno ne propone uno e lo legge pubblicamente ad alta voce. La musica fa il resto. Chi non ha provato non può credere di quante emozioni si muovano in un contesto del genere. I sentimenti diventano quasi palpabili. E la sensazione di aver vissuto un'esperienza che ti ha scosso nel profondo rimane anche in chi, come me ed Emiliano, fa da regista. Sono felice ed orgoglioso del lavoro fatto, della soddisfazione che le persone che hanno partecipato hanno sentito. Una prova in più (se ce ne fosse stato bisogno) del potere immenso dei libri.

Nessun commento:

Posta un commento