martedì 8 gennaio 2013

Nel mondo dei libri




Dopo giorni un po' difficoltosi devo ricominciare a muovermi. È quale modo migliore se non quello di sistemare libri? Un'attività apparentemente manuale come questa innesca una catena di pensieri incredibili. Passano velocemente tra le mani volumi letti, che si sarebbe voluto, leggere, dimenticati, persi, ricevuti in regalo, legati a occasioni particolari, inutili quando li avevamo acquistati, ma insostituibili ora che li rivediamo. Non è come scorrere una lista. Si va veloce, ci si sofferma, si confronta e si riflette ancora. Lo confesso: è l'unica attività di riordino che non mi stanca mai. Sono in attesa di avere altro spazio per i libri ancora inscatolati e delle mensole per la libreria. Nel frattempo questi sono i risultati.

Nessun commento:

Posta un commento