lunedì 17 dicembre 2012

Il dono




Qualche giorno fa mi è stato segnalato un libro del quale potete trovare il primo capitolo in rete: "Il dono" di Ted Gup. Sulla copertina viene dichiarato quale novello "Canto di Natale" alla Charles Dickens. Sicuramente la scrittura non regge il confronto, ma l'argomento sì. Siamo nel 1933, periodo della grande recessione. Le persone sono in difficoltà con i beni di prima necessità, anche con il cibo. Un anonimo benefattore invita a raccontare la propria storia in una lettera per poter avere un piccolo contributo in occasione del Natale. Anni dopo, un uomo scopre che quel benefattore era suo nonno. Perché ha fatto quel gesto? Mi ha incuriosito molto e certamente mi procurerò l'intero libro per terminarlo. Un novello Dickens quindi? Non credo, ma aspetto di leggerlo prima di dare un giudizio. Certamente reggere un tale confronto è dura...

1 commento:

  1. "Il canto di Natale" è unico, ma questo libro sembra interessante, mi ha incuriosito.

    RispondiElimina