venerdì 2 novembre 2012

All'amor non si comanda




Melville è uno scrittore sicuramente non semplice da affrontare. Ne ho avuto conferma leggendo il suo racconto molto curioso dal titolo "Bartleby lo scrivano". Confesso: ho faticato per arrivare alla fine. Non riconoscere la grandezza di questo autore è impossibile, ma all'amore non si comanda. Ci sono libri che mi prendono e coinvolgono completamente. Ci sono periodi in cui leggere diviene prioritario. Penso al libro giorno e notte e spero di arrivare al termine quanto prima. Eppure quel momento lo temo anche. So che giunto alla conclusione, quelle emozioni saranno interrotte: chi mai vuole che una passione travolgente finisca? Melville non è tra i miei preferiti e ne ho avuto nuovamente la conferma. Ma adesso ho proprio voglia di un libro che mi travolga, e al momento non ne vedo nessuno all'orizzonte...

Nessun commento:

Posta un commento