domenica 13 maggio 2012

Lettore della settimana

Potrei leggere in capo al mondo, ma il luogo che mi circonda quando sto con un libro, conta. L'atmosfera, i suoni e i rumori, i profumi, la temperatura: sono tutte condizioni che possono condizionare la qualità della lettura. Il lettore della settimana ha fatto una scelta alquanto singolare, ma non incomprensibile. Isolarsi dal mondo, scegliere un angolo di pace per stare solo con il proprio libro fa parte di quel tipo di lettura solitaria chiamata "solitaria" che permette di entrare in contatto con un universo che esiste. E' tra le pagine, e conoscendo i personaggi e i luoghi di un racconto, tutto diventa reale. Siamo così poco abituati a pensare alla lettura come a un processo dinamico che ci sembra un atto semplice e banale. No, la lettura è molto, ma molto di più.

Nessun commento:

Posta un commento