giovedì 8 marzo 2012

Donne nei libri

Non trovo giusto criticare gli strip maschili in occasione della festa della donna, né le feste goliadiche, diritto per entrambi i sessi. Per alcune donne uscire con le amiche in questa occasione è il maggior obiettivo possibile: ne conosco! E' quindi senza preconcetti che invito a guardare qui, per onorare la memoria di Irena Sendler, la donna che salvo 2500 bambini dalla morte nel ghetto di Varsavia. L'ho scoperta in occasione della giornata della memoria e da poco ho trovato un libro in italiano che ne parla. Il video che vi invito a guardare è l'unica testimonianza nella nostra lingua che ho trovato. Non è una contraddizione festeggiare allegramente e ricordare un'eroina della Polonia invasa dai nazisti. Non serve a nulla rattristarsi. L'importante è non dimenticare. Nome in codice: Iolanta di Anna Mieszkowskaè il libro che la ricorda. E buona festa della donna a tutte.

Nessun commento:

Posta un commento