domenica 26 febbraio 2012

La biblioteca ideale

Cosa significa stare tra i libri? L'immagine del lettore di questa settimana vuole rappresentare la lettura in biblioteca, spesso troppo bistrattata. Addentrarsi tra gli scaffali e poter scegliere i libri, magari potersi appollaiare per terra con i tomi scelti è quanto di più bello possa esistere. Relax allo stato puro, piacere immenso di affacciarsi ai mondi creati dagli scrittori nel luogo dedicato alla lettura per antonomasia. Le biblioteche moderne dovrebbero essere così: libere dalle convenzioni, fornite in modo adeguato e immerse nel silenzio. Fatte così ne esistono?

1 commento:

  1. Immerso tra i libri è proprio una bella sensazione!! Nella mia biblioteca ideale ci metterei anche un reparto cioccolateria :-)
    Nella realtà, devo dire che la biblioteca del mio paese un po' si avvicina a quanto detto: ci si può aggirare tra gli scaffali e scegliere i libri ed essendo collocata in un parco anche l'idea del silenzio a contatto con la natura c'è. Volendo penso che ci si possa tranquillamente sedere per terra a leggere, l'unico inconveniente sarebbe qualche occhiata perplessa altrui...
    Chissà perchè le passioni della mente e le cose più naturali sono spesso guardate con sospetto...
    Ciao!

    RispondiElimina