martedì 14 febbraio 2012

Le continue sorprese di Dante

Il fascino delle opere più antiche è che non si finisce mai di scoprire cose nuove. Un esempio? Marco Santagata, professore all'Università di Pisa, ha scoperto che dietro la descrizione del Paradiso nella Divina Commedia c'è un rituale che Dante aveva visto più volte nel Battistero di San Giovanni. Detta così sembra una banalità, ma ho avuto occasione di leggere un libro di Santagata sul Petrarca e la sua capacità di coniugare rigore filologico e scrittura comprensibile e affascinante mi hanno conquistato. Non ho dubbi che le sue tesi descritte in Io e il mondo, un'interpretazione di Dante conquisteranno ogni lettore. Intanto mi metto in fila per l'acquisto. Capire Dante è una priorità assoluta!

Nessun commento:

Posta un commento