giovedì 9 febbraio 2012

Chi ben comincia è a metà dell'opera...tolkieniana!

Parlando con Emiliano, con cui organizzo gli inconti letterari sul Signore degli Anelli, ho scoperto che nella discussione avuta con i partecipanti c'è stato un fraintendimento. Io sono ancora in viaggio nella lettura del Signore degli Anelli, soffermandomi contemporaneamente su saggi, studi e opere collaterali. Affermando che, dopo Lo Hobbit sono a metà libro del Signore degli Anelli, non ho precisato che ho raggiunto questa metà, ma non dell'intera trilogia, bensì del primo libro. Può apparire una sciocchezza, ma quando si discute di libri certi particolari non sono indifferenti. Gli incontri vertono proprio su questo: chi ha letto e si è appassionato si confronta con me che tento di trovare la chiave di lettura migliore. Si instaura così una visione che raccoglie punti di vista completamente differenti, mettendo alla luce punti oscuri, rivelando in questo modo quei segreti che rimarrebbero in ombra. Viaggiano i personaggi e viaggio io con loro. Forse non sarà mai il libro della mia vita, ma questa esperienza mi affascina molto. Sento nomi che poi ritrovo tra le righe, sentimenti che il testo ha suscitato nei lettori e spero di provare anch'io. Da questa mia metà continuo sulla strada assieme a Frodo. Vorrei proseguire anche con altri. Per questo nei prossimi giorni creerò un evento su Facebook in cui iniziare un dialogo con i lettori e i partecipanti degli incontri, una sorta di lettura comune. Cosa porterà questo? Non lo so, ma l'obiettivo è chiaro: la conquista del libro.
L'appuntamento rimane l'ultimo lunedì del mese.

Nessun commento:

Posta un commento